LA RETE DI IMPRESE ``LA STRADA DEL MARE``

La Rete d’imprese “La strada del Mare” è il soggetto collettivo promotore del progetto, attraverso una delle forme giuridiche previste dal bando regionale.

La Rete è costituita esclusivamente da imprese su strada, esercizi di vicinato, attività artigianali e produttive  che si riconoscono in un comune programma di Rete per la valorizzazione del commercio.

Collettivamente le 30 imprese aderenti hanno deciso di:

– identificarsi nella Rete “La strada del Mare” e di crear e un logo e una grafica coordinata e identificativa;

– dialogare e coinvolgere Cittadini e PA per il raggiungimento di obiettivi comuni di promozione e valorizzazione del territorio , nonché per l’organizzazione e gestione di singole iniziative o progetti ;

– di coinvolgere associazioni e soggetti privati diversi da quelli appartenenti alle Rete, le CCIAA e loro società collegate, i proprietari immobili, gli istituti finanziari, i media locali, le catene di franchising e altre attività economiche per la partecipa zione a singole iniziative o progetti ;

– di accogliere eventuali ulteriori adesioni alla Rete che dovessero pervenire successivame nte alla costituzione della stessa;

– di stabilire convenzioni con enti pubblici e privati a vantaggio dell’attività commerciale e dei Cittadini stabilendo servizi e formule commerciali integrate anche con soggetti non aderenti e/o facenti parte della Rete.

Il soggetto promotore collettivo ha inoltre affidato il supporto tecnico operativo progettuale della Rete al Centro Servizi del l’Artigianato di CNA Latina .

Motivazioni , Obiettivi , Finalità Coerenza tra strategia di sviluppo, obiettivi individuati

L’innovazione, la diversificazione delle forme distributive avvenuta a partire dalla fine degli anni ‘90, l’esplosione dell’e – commerce con una crescita nel 2015 del 19% ed il raggiungimento del 7% del mercato distributivo e la crisi degli ultimi anni hanno mutato significativamente le condizioni di competizione non solo a livello internazionale, ma anche più semplicemente in aree circoscritte, tanto da imporre alle attività economiche su strada la ricerca di soluzioni nuove, innovative, in grado di rispondere ad un mercato sempre più esigente e targettizzato.

Così, anche nel commercio, come in molti altri settori della vita moderna, è diventata sempre più evidente la necessità di innescare pratiche collaborative che trovano compimento nel Contratto di Rete e nel relativo Programma. Obiettivo della Rete “La strada del Mare” è quello di realizzare progetti di promozione e valorizzazione del territorio per il miglioramento della qualità di vita dei cittadini con una conseguente ricaduta positiva sulla competitività dell’area commerciale .

La costituzione della Rete permette agli esercenti di promuovere progetti e raggiungere obiettivi che difficilmente avrebbero potuto realizzare individualmente.

Obiettivo 1

promuovere la realizzazione di progetti volti ad accrescere la competitività , la soddisfazione del cliente e il marketing

Obiettivo 2

Favorire il dialogo tra Cittadini e Pubblica Amministrazione;

Obiettivo 3

Contribuire a innescare un processo collaborativo bottom up per la riqualificazione territoriale nel l’area commerciale di Sperlonga ;

Obiettivo 4

Intervenire a favore della sicurezza delle aree della rete per le persone, per le merci e per gli immobili

Obiettivo 5

Ricercare collaborazioni per nuove opportunità di business

Obiettivo 6

Contribuire ad un’analisi d i mercato finalizzata ad una maggiore razionalizzazione delle attività commerciali

Le iniziative infrastrutturali, da un lato, e quelle immateriali di promozione e comunicazione, dall’altro, sono tese a far sì che:

 

• Le imprese adere nti percepiscano e traggano vantaggio dall’opportunità offerta dalla partecipazione alla Rete , al fine di sperimentare un nuovo modello di gestione e di collaborazione che, in prospettiva, si sviluppi e si consolidi sempre più, integrando la partecipazione di altre attività commerciali;

 

• si sviluppi un programma di comunicazione omogeneo per l’intero territorio distrettuale, anche tramite la creazione del “marchio” del commercio locale, che permetta di incrementare la visibilità dello stesso;

 

• l’area commerci ale della rete “La strada del Mare” si connoti sempre più come ambito privilegiato per iniziative di promozione, animazione e qualificazione territorial e del commercio, così da attrarr e visitatori e utenti anche dalle aree limitrofe e trasformarsi in ful cro commerciale della città e del bacino di utenza circostante ;

 

• Si consolidi e si potenzi il rapporto, oggi in divenire, tra il segmento commerciale e quello turistico, anche grazie a un’adeguata azione di marketing.